Osservatorio Astronomico Sormano - Sormano (CO) Italy

Durante una delle sessioni di Sky Survey eseguite all'Osservatorio Siding Spring la notte del 3 Gennaio 2013 era stata osservata una delle ormai diverse comete scoperte da Robert H. McNaught e denominata successivamente dal Minor Planet Center C/2013 A1 (SIDING SPRING).

Inizialmente non era stato riscontrato nulla di anomalo sul suo percorso orbitale, perlomeno rispetto alla Terra ma successive osservazioni e verifiche eseguite prima da Leonid Elenin, un astronomo Russo presso il Keldysh Institute of Applied Mathematics e subito confermate dal Jet Propulsion Laboratory (NEO office), evidenziavano un avvicinamento molto stretto con Marte. Il JPL in particolare allertava la comunità scientifica sulla possibilità di un impatto, anche se piccola, ma non totalmente esclusa contro il Pianeta Rosso.

Successive osservazioni e calcoli hanno poi ridimensionato questa eventualità anche se non del tutto eliminata.
Anche all'Osservatorio di Sormano abbiamo eseguito immagini della cometa, effettuando misure astrometriche,per contribuire a migliorare i parametri dell'orbita ed eseguendo i calcoli necessari a conferma o meno dei dati esistenti.

Al momento, sulla base dell'astrometria esistente, ci risulta un avvicinamento a Marte alla distanza planetocentrica di 128.654 Km rispetto al valore di 110.328 Km calcolato al JPL.

Nelle immagini a fianco:
Una rappresentazione grafica delle orbite di Marte e della Cometa 2013 A1.
La foto in negativo, anche se di qualità non molto buona a causa del forte vento ma sopratutto perchè bassa sull'orizzonte, evidenzia, con due trattini, la posizione della debole Cometa (mag.18 circa)

Per approfondire questi argomenti di seguito alcuni indirizzi URL di riferimento:


Questo sito usa cookie per offrire una migliore esperienza. Procedendo con la navigazione, acconsenti ad usare i nostri cookie.

Maggiori Informazioni chiudi