Osservatorio Astronomico Sormano - Sormano (CO) Italy

Quasi a voler rispettare la classica tradizione natalizia, i cieli di dicembre mostrano una bella cometa con cui farci gli auguri di buone feste: la 46P/Wirtanen. Bisogna però fare un po’ di chiarezza in merito, visto che in questi i giorni molti mass media stanno causando parecchia confusione e creando aspettative che vanno ben oltre la realtà parlando a più riprese di questa “cometa di Natale visibile ad occhio nudo”.

La 46P è stata scoperta il 17 gennaio 1948 dall’astronomo americano Carl Wirtanen. Si tratta di una cometa di tipo gioviano, ossia il suo afelio (il punto di massima lontananza dal Sole) si trova ad una distanza paragonabile quella dell’orbita di Giove; la lettera “P” presente nel suo nome indica che è una periodica e compie un giro completo intorno al nostro Sole in circa 5 anni e mezzo. La Wirtanen è stata la cometa del “vorrei, ma non posso”, nel senso che per ben due volte è andata molto vicina ad essere studiata da satelliti artificiali ma poi i progetti si sono evoluti in maniera diversa. Per prima, la sonda Rosetta di cui tanto si è parlato negli scorsi anni; la 46P era infatti originariamente la cometa scelta come destinazione finale per Rosetta, ma poi alcuni ritardi nella preparazione della missione  con conseguente rinvio del lancio hanno suggerito un cambio di obiettivo, destinandolo alla 67P/Churyumov –Gerasimenko.

 Successivamente, la Wirtanen doveva essere la destinazione della sonda americana Comet Hopper; missione alla fine cancellata in quanto la NASA preferì utilizzare quei fondi e quelle risorse per il lander InSight atterrato con successo su Marte poche settimane fa.

Ora, questa cometa dalla storia travagliata è venuta a trovarsi lo scorso 16 dicembre ad una distanza di soli 11 milioni di chilometri dalla Terra e benché possa sembrare enorme, in termini astronomici si tratta di una distanza quasi ridicola, equivalente a circa 30 volte quella che ci separa dalla Luna e di conseguenza, la sua luminosità è aumentata, al punto da rendere la cometa appena visibile ad occhio nudo.

 Qui purtoppo nascono i fraintendimenti e le aspettative eccessive: in realtà la 46P è un oggetto che appare molto piccolo nel cielo, dotato di una luce molto diffusa simile ad un batuffolo verdognolo. Se a questo aggiungiamo l’inquinamento luminoso causato dalle luci della città e il fatto che la cometa appare  in questi giorni a poca distanza angolare da una luminosissima Luna, capiamo subito quanto risulta difficile da individuare, e che dobbiamo assolutamente scordarci l’immagine della classica cometa dalla lunga coda che attraversa il cielo. Per rendercene conto, basta osservare con attenzione il biglietto di auguri natalizi dal nostro osservatorio; La fotografia scattata la sera dell’ 8 dicembre inquadra anche  la 46P,  appena  visibile in alto a destra, indicata da due trattini: sicuramente osservabile ad occhio nudo (per lo meno in cieli sufficientemente lontani dalle luci della città, come quelli godibili dall’osservatorio) ma decisamente non la “super cometa” di cui si sente erroneamente parlare.La foto successiva, ripresa invece utilizzando un piccolo teleobiettivo, mostra qualcosa che è già un po’ più identificabile come “cometa”, immortalata mentre si trovava in prossimità dell’ammasso aperto delle Pleiadi, vicino alla costellazione del Toro.

Ma la Wirtanen non è l’unica cometa di natale: in questi giorni siamo allietati anche dal passaggio di un secondo oggetto la 38P/ Stephan –Oterma. Cometa dal periodo più lungo della sua collega (impiega quasi 40 anni per effettuare una rivoluzione completa), essa è invisibile ad occhi nudo ed apprezzabile solo fotograficamente  dai telescopi; una volta inquadrata con un apposito strumento, però, mostra una coda molto più appariscente rispetto a quella della più decantata collega.

E sulle immagini di questa coppia di comete, lo staff dell’Osservatorio Astronomico di Sormano coglie l’occasione per augure a tutti quanti un Buon Natale ed un felice Anno Nuovo!

Questo sito usa cookie per offrire una migliore esperienza. Procedendo con la navigazione, acconsenti ad usare i nostri cookie.

Maggiori Informazioni chiudi