Osservatorio Astronomico Sormano

Localita' Colma del Piano - 22030 Sormano (CO) Italy


Osservatorio Logo 25anni
Foto header Osservatorio Sormano
<< Torna alla galleria
NGC 7380, Wizard Nebula
pubblicato il: 07 gennaio 2016
Scoperto nel 1787 da Caroline Herschel, sorella del celebre William, NGC 7380 - conosciuta anche come Wizard Nebula - è un ammasso aperto, ossia un denso gruppo di stelle giovani nate a partire dalla stessa nube di gas e polveri e ancora soggette alle reciproche interazioni gravitazionali. I gas residui di questa nube, che ancora oggi avvolgono in parte l’ammasso, vengono scaldati e ionizzati da alcune delle stelle ivi presenti come ad esempio la DH Cephei, una stella binaria di magnitudine 7,6 che costituisce una delle componenti più massicce dell’ammasso, e questo rende visibile la vera e propria Wizard Nebula in tutti i suoi sgargianti colori: soprattutto il rosso, segno di abbondante presenza di idrogeno, ingrediente fondamentale per la creazione di nuove stelle.

La Wizard è situata a circa 2° ad est della δ Cephei, oggetto particolarmente conosciuto in quanto rappresenta il prototipo per eccellenza di una categoria di stelle variabili note come cefeidi, astri che hanno giocato un ruolo determinante nella comprensione della struttura del nostro universo. Le cefeidi - di cui la δ Cephei è stato il primo membro ad essere stato scoperto - sono stelle per le quali è possibile calcolare la luminosità assoluta e pertanto possono essere utilizzate per misurare le distanze che ci separano dai vari oggetti dell’universo. La Wizard, in particolare, è situata a circa 10.000 anni luce da noi; come testimoniato anche dalla presenza di numerose stelle azzurre e blu, è un oggetto estremamente giovane (si stima abbia un’età di poco superiore ai 10 milioni di anni, mentre molte delle stelle in esso presenti ne hanno probabilmente la metà e quindi un millesimo della vita del nostro Sole) ed è molto denso e compatto (la nebulosa e le migliaia di stelle che compongono l’ammasso sono infatti racchiuse in un volume di circa 20 anni luce cubici).

La sua posizione favorisce l’osservazione da parte degli astrofili dell’emisfero settentrionale, per i quali appare addirittura circumpolare. Per via delle sue numerose ed interessanti caratteristiche, la Wizard è stata studiata a lungo anche dalla missione WISE della NASA.