Osservatorio Astronomico Sormano - Sormano (CO) Italy

Visite guidate

Ecco due possibili proposte per una visita guidata all'osservatorio della Colma di Sormano

  • Visita diurna.

Prevede le seguenti attività:
  • Relazione divulgativa sul cosmo, le particelle elementari e la radioattività, tenuta da astronomi e fisici delle università della regione.
  • Esperimenti didattici con strumentazione scientifica sulle radiazioni ottiche e cosmiche, sulla radioattività naturale e sulla fisica gravitazionale.
  • Visita al telescopio e alla sala di controllo dello stesso.
  • Galleria delle migliori fotografie ottenute con la più recente strumentazione.
  • Osservazione del Sole e dei suoi elementi topologici.
  • Visita al piccolo museo degli asteroidi.
  • Visita notturna.
    Impostata come la visita diurna, eccetto la tipologia d'osservazione:
  • Relazione divulgativa sul cosmo, le particelle elementari e la radioattività, tenuta da astronomi e fisici delle università della regione.
  • Esperimenti didattici con strumentazione scientifica sulle radiazioni ottiche e cosmiche, sulla radioattività naturale e sulla fisica gravitazionale.
  • Visita al telescopio e alla sala di controllo dello stesso.
  • Galleria delle migliori fotografie ottenute con la più recente strumentazione.
  • Osservazione sui principali corpi celesti visibili nel periodo della visita (Pianeti, Nebulose, Ammassi stellari...) direttamente dall'oculare del telescopio.
  • Corso di identificazione dei corpi celesti tramite osservazione diretta della volta celeste, tenuto da astronomi ed astrofisici.
  • Visita al piccolo museo degli asteroidi.
  • Visita guidata, locali e capienza.

I locali in cui si terranno le varie fasi della mostra sono differenti e di bassa capienza (essendo locali ad uso scientifico), ad eccezione della Sala Conferenze.

La visita risulta itinerante nelle varie sale e comporta la suddivisione del gruppo di visitatori in gruppetti da circa 10 persone ciascuno (ad eccezione della conferenza iniziale), che a turno entrano nelle varie sale.

In tutte le sale sono presenti dei poster esplicativi che introducono ed aiutano il visitatore alla comprensione di ciò che viene illustrato nella sala stessa.

La suddivisione delle sale e' la seguente:

• Sala conferenze: in essa vengono tenute conferenze per scolaresche e gruppi di appassionati.
Adibita all'uso di 50 persone, riscaldata, con video proiettore ed esperimenti didattici, in essa si introducono i visitatori ad argomenti di carattere fisico, spaziale ed astronomico utili per conoscenza personale e per la preparare al successivo utilizzo del telescopio e per una migliore comprensione degli oggetti celesti da esso puntati. Inaugurata nel 2007 nei pressi dell'Osservatorio, è stata resa operativa dai primi mesi del 2008.
Nel locale adiacente all'Osservatorio, dedicato ad Alessandro Volta, dietro suggerimento della Famiglia Comasca, è in fase di allestimento un museo dedicato all'astronomia.

• Sala Telescopio: essa è la cupola osservativa (tipica degli osservatori ottici), orientabile, contenente il telescopio e la sua montatura che serve per la movimentazione dello stesso, sia dalla cupola stessa che in via remota dalla sala di controllo. Adibita per 10 persone, non riscaldata, aperta all'aria esterna, in essa il visitatore viene istruito sull'osservazione diretta degli oggetti col telescopio e viene informato sul funzionamento dello strumento e sulla natura dei corpi osservati.

• Sala di controllo: essa è la sala operativa dove si comandano in maniera remota le osservazioni di lunga durata e quelle automatizzate. Adibita per 10 persone, debolmente riscaldata, viene utilizzata per illustrare ai visitatori le migliori osservazioni ottenute e quella in corso della visita. Essa è particolarmente necessaria per la visualizzazione dei dettagli del Sole (corona, superfici, eventuali brillamenti, macchie ed esplosioni), possibile tramite i filtri software per il trattamento delle immagini prese dalle acquisizioni del telescopio, utilizzati in diretta.

• Piazzale per l'osservazione diretta del cielo notturno: piazzale all'aperto, dove la guida, tramite l'uso di un puntatore laser, evidenzia i particolari corpi celesti, le costellazioni, i pianeti visibili ad occhio nudo, che si vedranno poi in dettaglio con il telescopio. Esso è utile per dare al visitatore una visione d'insieme del cielo notturno visibile nel periodo della visita e per orientarsi al riconoscimento autonomo dei principali oggetti celesti.

• Museo degli asteroidi: nel locale vi sono contenuti campioni di asteroidi sia ferrosi che di silicato, alcuni massimi e provenienti dal Meteor Crater in Arizona (USA).
Adibita all'uso di circa 15 persone, ventilata e poco riscaldata, vi sono proiettate attraverso l'ausilio di un grande schermo, le immagini raccolte in tempo reale dal telescopio.
Inoltre, vi sono meravigliose sezioni sottili di asteroidi da osservare con appositi microscopi, tramite i quali si può ammirare la grande varietà di colori dei costituenti cosmogenici. Infine, grazie ad una "Bilancia Spaziale", realizzata da alcuni astrofili del Gruppo, esiste la possibilità di misurare il peso che si avrebbe sui diversi corpi celesti. Al termine della visita, si possono acquistare ad offerta libera, per autofinanziamento, le migliori fotografie realizzate con il telescopio e dei campioni di meteoriti rinvenuti a Campo del Ciel in Argentina.

Si ricorda ai gentili visitatori che i locali sono stati espressamente adibiti ad un uso scientifico, contenenti apparecchiature ingombranti e delicate. Alcuni locali non sono riscaldati per necessità sperimentale. Per una istruttiva ed emozionante visita si raccomandano, di conseguenza, vestiti pesanti contro l'eventuale freddo notturno, moderazione nel tono di voce, cautela nei movimenti nelle varie sale.

Questo sito usa cookie per offrire una migliore esperienza. Procedendo con la navigazione, acconsenti ad usare i nostri cookie.

Maggiori Informazioni chiudi