Osservatorio Astronomico Sormano - Sormano (CO) Italy

Dopo le pessime condizioni meteo che hanno caratterizzato lo scorso mese di maggio, finalmente una tregua. Subito puntiamo il telescopio alla ricerca di una cometa immersa tra i chiarori dell'alba. E' la McNaught 2009R1 scoperta la sera del 9 settembre 2009 dall'astronomo australiano McNaught scopritore finora di 54 astri chiomati.

Una delle più famose comete scoperte da McNaught è stata sicuramente la 2006P1.

Si rese visibile ad occhio nudo, anche se vicinissima al Sole, nel gennaio 2007 con la sua enorme coda di ioni che attraversa mezzo cielo stellato.

Tornando al presente, un'altra cometa Mcnaught, la 2009K5, brilla in questi giorni un po' meno luminosa, nei nostri cieli non lontano dalla Stella Polare.

La sorella maggiore fotografata la mattina del 5 giugno mostrava già una bella coda e promette spettacolo per la fine mese ed i primi giorni di luglio quando diventerà visibile ad occhio nudo tra le stelle della costellazione Auriga

Dopo il perielio, ovvero superata la minima distanza dal Sole, il 2 luglio a circa 70 milioni di chilometri raggiungerà il suo massimo splendore per iniziare poi il suo cammino a ritroso verso le aree più remote del sistema solare

L' 11 luglio la potranno osservare, in pieno giorno, i più fortunati abitanti della Polinesia Francese e dell'Isola di Pasqua in occasione dell'eclisse totale di Sole che interesserà solo quelle aree del Oceano Pacifico.

Questo sito usa cookie per offrire una migliore esperienza. Procedendo con la navigazione, acconsenti ad usare i nostri cookie.

Maggiori Informazioni chiudi